Migranti. Bagnasco, cittadinanza a minori a fine ciclo della scuola

Stampa

La Chiesa “è in prima linea nell’accoglienza” ai migranti.

Lo ha evidenziato il Presidente della Cei, card. Angelo Bagnasco, nella prolusione al Consiglio Episcopale Permanente, aggiungendo che “in questa prospettiva, diventa importante sia il riconoscimento della cittadinanza ai minori che hanno conseguito il primo ciclo scolastico, sia la possibilità di affidare i minori non accompagnati a case famiglia: le centinaia di esperienze promosse nelle nostre parrocchie costituiscono una conferma circa la direzione su cui andare”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur