MIDA, su annullamento concorso a dirigente Ministero di una leggerezza disarmante

comunicato MIDA – Concorso dirigenti: il principio affermato dal TAR è molto pesante e difficilmente il CDS potrà smentirlo dare la sospensiva unicamente come sotterfugio per fare entrare i neods a settembre sul piano dell’immagine danneggerebbe irreversibilmente la natura stessa della dirigenza scolastica ed è questo che nessuno vuole o fa finta di non capire.

Il comunicato del MIUR sull’annullamento del concorso è di una leggerezza impressionante e fa cadere tutti i veli sull’approssimazione che vi regna:

Il Ministero in riferimento alla sentenza del Tar ha emanato questo messaggio : “Con riferimento alla sentenza del Tar di oggi sul concorso per dirigenti scolastici fonti Miur fanno sapere che il Ministero sta già predisponendo, con l’Avvocatura dello Stato, appello al Consiglio di Stato.

Il TAR ha accolto il ricorso sulla base di una censura giudicata infondata dai tecnici del MIUR: non sussistevano, secondo il dicastero, i presupposti per la ritenuta incompatibilità di alcuni commissari.”

Stessa cosa avvenne per il concorso  docenti 2016, con la differenza  che per questi ultimi non  ci fu sentenza alcuna.  Sarebbe il caso che la politica iniziasse ad ascoltare le associazioni  di categoria.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Affidati ad Eurosofia per acquisire le competenze richieste