Mida precari: e il transitorio? (questo sconosciuto!)

WhatsApp
Telegram

comunicato Mida Precari – Nei commenti sulla pagina pubblica di vari parlamentari,  iniziano a comparire richieste insistenti di una mobilità nazionale per i vincitori di concorso che non saranno assunti subito nella propria regione.

L’intero coordinamento giudica irricevibile una proposta del genere perché lesiva dei diritti di tutti coloro i quali il concorso lo hanno sostenuto nella propria regione accettandone l’esito.

Che si sia consumata una mattanza iniqua è fuori dubbio, tuttavia ci sembra appena il caso di richiamare il principio di giustizia e di lealtà che produrrebbe un altro violento colpo di scure dei diritti degli abilitati della seconda fascia d’istituto che vedrebbero i loro posti di lavoro saturati non solo dalla mobilità straordinaria degli assunti in fase C, ma anche dalla  nuova mobilità nazionale dei vincitori di concorso.

La richiesta di un piano pluriennale d’assunzione sembra essere stata abbandonata dagli stessi precari a discapito dei loro colleghi e francamente questo per noi risulta inaccettabile.

Ricordiamo che piuttosto che ledere i diritti degli altri dovremmo pretendere che siano rispettati i vincoli contrattuali dei coloro che hanno beneficiato del piano straordinario d’assunzione: il contratto conteneva esplicitamente la richiesta di mobilità straordinaria, pretendiamo che ognuno prenda servizio nella sede d’assegnazione e che si liberino i posti per i vincitori di concorso, calcolati sul fabbisogno dei futuri pensionamenti, per poi colmare le numerose lacune scorrendo la graduatoria della seconda fascia d’istituto trasformandola in graduatoria provinciale iniziando dalle classi di concorso le cui Gae risultano esaurite, solo così potremmo dire che realmente si stia compiendo un passo per riparare l’ingiustizia subita dai precari abilitati. Ricordiamo anche che la terza fascia d’istituto aspetta da tempo di potersi abilitare e che ha maturato gli stessi diritti di coloro che hanno già ottenuto due cicli TFA e il PAS.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur