Mida, conferma ruoli a diplomati magistrale assunti con riserva ma che hanno superato anno di prova

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato MIDA Precari – Il Mida Precari chiede,  senza se e senza ma, la conferma dei ruoli per i diplomati magistrale assunti con riserva che hanno superato l’anno di prova o che lo completeranno quest’anno. Non è mai stato chiesto il contrario ne’ al MIUR e nemmeno in altre sedi.

Chiediamo, inoltre, una seria posizione politica che risolva il problema di tutti gli altri che a seguito della sentenza verranno rimossi dalle Gae e lasciati in seconda fascia delle graduatorie di Istituto.
Il Mida è contrario alla riconversione su Sostegno di idonei e vincitori di concorso e all’assunzione su base nazionale.
I posti su Sostegno devono essere dati agli specializzati di Scienze della Formazione Primaria, circa 800 insegnanti, e ai Dm con Tfa, circa 500. Impensabile affidare una materia così delicata a personale non qualificato.

Altrettanta preoccupazione genera l’ipotetica assunzione ( su base nazionale )  di idonei di Infanzia e Primaria, oltre che dei vincitori di concorso: infatti se guardiamo i dati inconfutabili dei promossi e dei bocciati al concorso: i primi più numerosi al Sud, i secondi al Nord.
Il risultato di questa sperequazione è stato un numero abnorme di idonei localizzato prevalentemente in Campania. Non essendo stato un concorso oggettivo ed essendoci state commissioni diverse, non riteniamo giusto e corretto sanare nuovamente situazioni come quella creata con gli idonei del concorso 2012 considerato il fatto che ogni docente poteva scegliere la regione nella quale mettersi in gioco.

È giusto che chi ha concorso al Sud, essendo stato valutato da una commissione resti dove ha concorso e chi è al Nord, dopo un concorso discutibile, non venga ulteriormente penalizzato. Stessa cosa vale per le Gae infanzia che hanno anch’essi avuto la possibilità di poter partecipare al concorso del 2012 e 2016 e potersi collocare nelle graduatorie di merito concorsuali invece di permanere nelle ex graduatorie permanenti nelle quali hanno avuto accesso tramite indoneita’ data dal concorso 99, o abilitazione conseguita tramite la sanatoria Moratti ( dm 85) e ancora SFP vecchio ordinamento.

Si trovi dunque una soluzione equa e condivisibile, il Mida è pronto a lavorare anche su questo punto.

Versione stampabile
anief
soloformazione