Mibact, Caravaggio a Napoli al Museo Capodimonte in un video

Stampa

Sul canale YouTube del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo è disponibile il video “Caravaggio” del Museo e Real Bosco di Capodimonte.

Il video racconta e approfondisce il soggiorno napoletano del pittore lombardo e l’eredità lasciata nella città di Napoli. Lo annuncia il Mibact in una nota. Il filmato è uno dei tanti contributi che, dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, musei, parchi archeologici e istituti autonomi statali hanno e continuano a fornire al pubblico a casa, per non interrompere il contatto con il loro patrimonio culturale.

A Napoli Caravaggio arrivò in fuga da Roma, dove era stato coinvolto nell’omicidio di Ranuccio Tomassoni, e lì visse per 18 mesi tra il 1606 e il 1610. Il legame di Caravaggio con il territorio ebbe un grande influsso sulla Scuola napoletana e la nascita del naturalismo partenopeo.

Il racconto e le immagini del filmato si soffermano in particolare su i tre capolavori realizzati da Caravaggio a Napoli: Le Sette Opere di Misericordia, La Flagellazione di Cristo, Il Martirio di Sant’Orsola.

Attraverso il sito e i propri profili social il Ministero per i Beni culturali rilancia le numerose iniziative online in questo periodo di emergenza.

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur