Metodo finlandese, parla il ministro: “100 anni fa eravamo poveri, ora siamo un Paese all’avanguardia. Da noi i docenti vengono pagati di più e sono rispettati” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Domani sera riflettori sul metodo finlandese, da tutti ammirato e copiato. Su Report, programma di approfondimento giornalistico in onda su Rai 3, lungo servizio a cura di Lucina Paternesi.

Si parlerà di come la Finlandia si sia trasformata da paese rurale e povero a nazione all’avanguardia. Tutto questo grazie all’istruzione. I fondi destinati all’istruzione sono il doppio rispetto all’Italia.

Spazio alle parole del ministro dell’Istruzione finlandese, Li Sigrid Andersson: “Il nostro è un sistema che abbiamo costruito negli anni. Un secolo fa eravamo poveri, ora siamo all’avanguardia. Costruiamo la società del futuro partendo dalla base, cioè dall’istruzione e lo facciamo anche investendo molto sugli insegnanti. Sono preparati, competenti, hanno un buono stipendio e vengono rispettati per il ruolo che svolgono”.

Il modello finlandese

I cardini del metodo finlandese sono inclusività, autonomia, spazio per apprendere (gli spazi saranno di essenziale importanza per l’apprendimento, con biblioteche e laboratori condivisi, angoli dedicati alla lettura silenziosa, luoghi dove gli insegnanti svolgeranno lezioni aperte al pubblico, dialogo con il territorio e integrazione tra giovani e anziani, poltrone per riposare la mente tra una lezione e l’altra.

Leggi anche

Meno compiti, materie accorpate e docente al centro della didattica. Il modello finlandese sbarca in Italia: ecco il Mof

Mamma finlandese “scappa” dall’Italia con i figli: “Il sistema scolastico italiano è povero, non ne vale la pena”. La lettera integrale

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro