Messina (ANIEF): 7.741 vincitori di concorso resteranno senza cattedra. Per assumere in laboratorio di Fisica in Campania necessario 47% pensionamenti docenti ruolo

Stampa

Ieri alla Camera l’audizione dei sindacati relativamente alle deleghe di riforma della scuola. Il prof Messina, delegato ANIEF, ha lanciato un allarme sui vincitori di concorso.

I posti banditi per il concorso di Secondaria I e II grado sono stati 33.379 posti a fronte di circa 31mila pensionamenti per il triennio corrispondente alla validità delle graduatorie di merito.

Ciò significa che, afferma Messina, “ci saranno 2mila posti in meno per le assunzioni. Considerando che 7.254 sono i posti risparmiati a causa delle troppe troppe bocciature, cui bisognerà aggiungere (confermato il trend) altre 1800 bocciature, avremo – afferma il sindacalista – avremo tra i 24 mila e i 26 mila vincitori da assumere.”

Un numero che deve fare i conti, però, con i docenti presenti ancora nelle GaE che si aggirano per secondaria di I e di II grado sui 20mila. Quindi i docenti da assumere sono circa 44mila, dato che le assunzioni avvengono al 50% da GaE e al 50% dal concorso a cattedra.

Secondo le stime del turn over relative ai pensionamenti, i vincitori di concorso che rimarrebbero fuori dalle assunzioni sono 7.741.

Ci troviamo nell’ambito dei grandi numero, ma Messina va oltre e scende nei particolari di alcuni casi specifici legati alle singole classi di concorso.

Così, ad esempio, per la classe di concorso A60 in Basilicata, sarebbero necessari pensionamenti per il 30% dell’organico regionale. In Calabria, Inglese, sarebbero necessari pensionamenti per il 19%. Per l’Italiano, Campania, sarebbe necessario il 16% di pensionamenti, per B03 (laboratorio di Fisica) sarebbe necessaria una percentuale del 47% dell’intero organico.

Infine, per A028 Matematica e Scienze (classe di concorso per la quale si attendeva maggiore facilità per la carenza di docenti), in Sicilia ci sono 125 vincitori e 199 posti liberi. Nelle GaE sono presenti 130 docenti, quindi, “in questi due anni .- conclude Messina – ci vogliono 250 posti a fronte 2500 persone dell’organico, il 10% pensionamenti”.

L’intervento al minuto 13.49

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur