Messa: “No ai tamponi gratuiti per gli studenti universitari non vaccinati”

WhatsApp
Telegram

L’aumento dei contagi? “Non bisogna mai abbassare la guardia, siamo in una situazione di vantaggio rispetto ad altri paesi. E di questo bisogna ringraziare tutti gli italiani che si sono vaccinati. Ora le persone più fragili devono essere poste all’attenzione, con la terza dose, o comunque ben controllata”.

Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il ministro per l’Università e la Ricerca Maria Cristina Messa, che oggi è intervenuto alla trasmissione condotta da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.

Secondo lei andrebbero vaccinati con la terza dose anche i professori universitari? “La differenza con la scuola e che all’università gli studenti hanno il green pass, e gli altri hanno il tampone. E’ una situazione sotto controllo, certo è che dobbiamo capire dalla letteratura scientifica quanto durano gli anticorpi”.

Esclude la possibilità di fare tamponi gratuiti agli studenti non vaccinati? “Si, perché sarebbe come fare una manovra per far vaccinare e poi dare la possibilità di non vaccinarsi, sarebbe una contraddizione. Però – ha aggiunto il ministro a Rai Radio1 – sono sempre disponibile a vedere nel caso in cui vengano prorogate alcune di queste misure”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito