Messa: “Green pass nelle università non si può introdurre in maniera obbligatoria”

WhatsApp
Telegram

“Per quanto riguarda la vaccinazione del personale docente universitario non abbiamo dati, li stiamo raccogliendo, c’è stata un’adesione importante non solo del personale, dei professori, ma anche dei ricercatori, degli specializzandi, del personale tecnico amministrativo”.

Così a Fanpage.it Maria Cristina Messa, ministra dell’Università.

“Per riaprire ritengo che, così come in Europa per viaggiare, si chieda un pass, un green pass nelle università non lo possiamo introdurre in maniera obbligatoria, però incoraggiare la presenza senza bisogno di distanze a seconda dello stato vaccinazione del proprio personale credo che sia corretto”. 

Poi aggiunge: “Credo che dobbiamo agire su due fronti, il primo è essere al fianco degli studenti nel riportarli in presenza, quindi aiutarli a ricominciare una vita che magari hanno un po’ abbandonato, oppure che non ritengono più cosi’ fondamentale come era prima e lo possiamo fare solo essendo attrattivi, quindi dobbiamo agire sulla forza di attrazione. Il secondo è quello di aiutare tutto il personale a promuovere la vaccinazione perchè noi per ora non abbiamo affrontato il tema di coloro che non si vogliono vaccinare; adesso andrà affrontato”,

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito