Messa a disposizione: quando inviare la domanda per ottenere una convocazione. Voglioinsegnare.it

Stampa

Messa a disposizione, quando inviarla per essere contattati? Spesso chi non viene contattato tramite mad online viene ignorato perché la sua messa a disposizione è inviata in un momento sbagliato. C’è più probabilità di contatto se la messa a disposizione viene spedita nei momenti di maggior richiesta, ad esempio d’estate (in particolare da metà agosto fino a metà settembre) e nei periodi dove i supplenti sono più ricercati, ad esempio dopo la fine delle vacanze di Natale e a giugno per i corsi estivi.

Alcuni consigli utili per essere contattati dalle scuole

  • inserimento di tutti i titoli specifici e le esperienze lavorative
  • invio massivo a più ordini di scuola e province
  • specificare le classi di concorso
  • disponibilità al sostegno: molti supplenti riescono a lavorare anche con lunghi incarichi perché offrono la disponibilità anche per incarichi di sostegno, pur non avendo la specializzazione. Infatti, vista l’estrema carenza degli insegnanti di sostegno abilitati, in attesa di coloro che concluderanno il corso per docenti di sostegno, le scuole hanno comunque bisogno di coprire le relative cattedre vacanti.

Inoltre il servizio di programmazione della mad permette di concordare  il periodo più efficace e le province di invio con maggiori richieste, e stabilire prima il giorno in cui verrà inviata.

Ad esempio, è possibile compilare il form per la mad subito, e concordare con il consulente di far partire l’invio dopo Ferragosto, quando gli uffici scolastici sono pienamente operativi.

Un’alternativa all’iscrizione in graduatoria e ai concorsi

La mad online è inoltre un ottimo strumento per chi non è riuscito a iscriversi nelle graduatorie provinciali o a partecipare ai Concorsi Scuola. Tutti coloro non presenti in graduatoria possono quindi utilizzare questo importante strumento.

 

PIANIFICA ADESSO L’INVIO DELLA DOMANDA

 

Per informazioni contatta la segreteria didattica allo 02 40031245

Iscriviti alla nostra pagina facebook -> CLICCA QUI

Stampa