Un mese in meno di musei gratis per i prof. M5S: “E la storia dell’arte?”

di redazione
ipsef

red – Dopo la UIL che sottolineava il ritardo del Decreto attuativo per permettere ai docenti di usufruire degli accessi gratuiti nei musei, è la volta del Movimento 5 stelle che denuncia: "I ‪‎docenti‬ hanno perso il primo mese di accesso gratuito ai ‪‎musei‬ statali e ai siti di interesse archeologico, storico e culturale gestiti dallo Stato".

red – Dopo la UIL che sottolineava il ritardo del Decreto attuativo per permettere ai docenti di usufruire degli accessi gratuiti nei musei, è la volta del Movimento 5 stelle che denuncia: "I ‪‎docenti‬ hanno perso il primo mese di accesso gratuito ai ‪‎musei‬ statali e ai siti di interesse archeologico, storico e culturale gestiti dallo Stato".

Sì, perché il Decreto istruzione prevede lo stanziamento di 10 milioni nel 2014 per l’accesso gratuito del personale docente di ruolo e con contratto a termine della scuola nei musei statali e nei siti di interesse archeologico, storico e culturale.

Nel 2014, appunto, che è già partito, a differenza del decreto attuativo che doveva essere emanato entro 60 giorni, entro l’11 di gennaio. "Eppure – dicono dal M5S – il Ministro ‪‎Carrozza‬ affermava a novembre di avere già tutti i decreti attuativi pronti."

"Quindi – continua il comunicato – restano solo 11 mesi, se i ministri non perderanno altro tempo".

"Certo – approfitta l’On Gallo del M5S – risulta contraddittorio che questo governo voglia promuovere la formazione culturale dei docenti e non hanno ammesso nel decreto istruzione la nostra proposta di reinserimento delle ore di storia dell’arte azzerate dalla riforma Gelmini.

Musei gratis e detrazione acquisto libri, il Governo latita

Versione stampabile
anief anief
soloformazione