Mense scolastiche: scarsa varietà degli alimenti, eccesso di carni rosse e troppo cibo processato. L’indagine

WhatsApp
Telegram

I bambini mangiano meno della metà del pasto a mensa scolastica. Si riscontra poi una scarsa varietà degli alimenti, eccesso di carni rosse, presenza frequente di cibo processato, come per esempio prosciutto, bastoncini, tonno, dessert industriali e formaggi spalmabili.

Sono i dati dell’indagine di Foodinsider.it che si riferiscono all’anno scolastico 2021/22 e che evidenziano uno stato non proprio ottimale delle mense scolastiche .

Spesso le pietanze somministrate, in base a quanto riporta il 7° Rating Menù sono omologate, imbustate, prive di gusto. I dati dell’indagine si riferiscono all’anno scolastico 2021/22.

Dal report emergono anche aspetti positivi: dopo un periodo caratterizzato dalla semplificazione dei pasti richiesta dalle restrizioni per il Covid, è stato registrato un miglioramento del 42% dei menù delle mense scolastiche italiane.

Il rapporto segnala tra i comuni virtuosi Lecce, Cagliari e Rimini che somministrano piatti tipici della gastronomia locale, ma anche Bolzano che serve lo yogurt bio locale in ciotole di porcellana, Sesto Fiorentino che introduce legumi e grani antichi, privilegiando la filiera corta, Napoli e Venezia, dove i genitori forniscono ai figli le stoviglie che, ogni giorno, riportano a casa per pulirle e ancora, Ancona, che avvicina i bambini al consumo del pesce fresco.

In fondo alla classifica dei menù ci sono Alessandria e Reggio Calabria, con più di 150 punti di scarto rispetto ai primi posti occupati da Parma che si trova nella culla della “Food Valley”, Fano conosciuta in tutto il mondo come la città dei bambini e Cremona, dove è nata la prima mensa scolastica italiana.

È evidente che il pasto a scuola è di alto profilo laddove la mensa ha una radice storica e risente di una cultura del cibo, mentre nei territori in cui non appartiene alla tradizione alimentare e scolastica – come per esempio in Calabria, una delle 5 regioni in cui la ristorazione scolastica è un servizio per pochi – è difficile trovare un menù di qualità”, spiega Claudia Paltrinieri, presidente di FoodInsider, si legge su La Repubblica.

IL REPORT COMPLETO

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro