Mense scolastiche, genitori Ragusa denunciano ai NAS presunte irregolarità. Chiuse

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Portarsi il pasto da casa oppure no? Questo il dilemma che in questi giorni sta animando il dibattito dopo il pronunciamento dei tribunali Piemontesi.

Alcuni genitori piemontesi hanno intrapreso una campagna giudiziaria per consentire ai propri figli di consumare pasti portati da casa invece che il cibo da mensa. I tribunali hanno dato ragione a questi genitori, aprendo una problematica a livello nazionale che sta coinvolgendo la politica e le amministrazioni locali.

Nel frattempo, succede che in provincia di Ragusa vengono chiuse le mense del capoluogo, di Scicli, Chiaramonte e Ispica da parte dei NAS.

La notizia viene riportata da Ragusanews.com, che riporta di genitori che avevano segnalato ai carabinieri di Ragusa i loro sospetti su una non regolare gestione della fornitura dei pasti alle scuole.

Dalle ispezioni dei NAS è risultato che ci fossero motivi legati a condizioni igienico sanitari per giustificare la chiusura.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione