Mensa scolastica. Vuoi mangiare il pasto portato da casa? Per il Miur è un problema e annuncia ricorso

di redazione
ipsef

Nei giorni scorsi, abbiamo riferito della sentenza della Corte d'Appello del tribunale di Torino, secondo cui bambini hanno diritto di mangiare, durante l'orario della mensa a scuola, il panino portato da casa. 

Nei giorni scorsi, abbiamo riferito della sentenza della Corte d'Appello del tribunale di Torino, secondo cui bambini hanno diritto di mangiare, durante l'orario della mensa a scuola, il panino portato da casa. 

Mense scolastiche. A Torino i bambini saranno liberi di mangiare cibo portato da casa

In seguito alla notifica della suddetta sentenza, gli avvocati del Miur hanno affermato che stanno valutando la possibilità di ricorrere in Cassazione per i problemi che potrebbero nascere dall'applicazione della sentenza, quindi nell'organizzazione del servizio.

Dello stesso avviso sembrano essere diversi dirigenti scolastici, come ad esempio il  vice presidente dell'Andis, Nicola Puttilli, il quale ha affermato, sulle pagine di Repubblica, che "La mensa è un momento di socializzazione. La sentenza è una soluzione non ottimale soprattutto se diventa definitiva. Si crea una situazione pasticciata. Il personale per organizzare due servizi distinti non c'è dappertutto…"

Il problema principale sarebbe quello dei costi, in quanto durante l'ora di mensa è necessaria la vigilanza dei docenti, essendo tale ora un momento educativo a tutto gli effetti.

L'orientamento del Miur, comunque, sembra essere chiaro ed è contrario a quanto stabilito dalla sentenza della Corte d'Appello.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare