Mensa scolastica troppo cara, 300 famiglie ad Avellino rinunciano. Un genitore ironizza: “Per quei prezzi mi aspetterei Cracco in cucina”

WhatsApp
Telegram

Costo della mensa troppo caro. Il malcontento dei genitori corre sui social. A partire da lunedì, ogni pasto costerà oltre un euro in più rispetto allo scorso anno. L’impatto è stato immediato: circa 300 iscrizioni in meno al servizio di refezione scolastica.

I genitori fanno un confronto con Benevento, città simile ad Avellino per popolazione. Qui, esistono sette fasce di prezzo, con costi significativamente più bassi. Per esempio, chi ha un ISEE inferiore ai 5.000 euro paga solo 2,50 euro a pasto se ha più di un figlio iscritto.

“Mi aspetto di trovare Cracco alle cucine”, “il costo è troppo alto se raffrontato a quello di altri comuni” sono solo alcune delle lamentele espresse sui social. I commenti evidenziano un forte malcontento tra le famiglie, soprattutto quelle con più figli.

Come segnala Il Mattino, l’assessore alla pubblica istruzione, Giuseppe Giacobbe, ammette il calo delle iscrizioni, sottolineando che “le fasce di prezzo sono legate al bilancio comunale”. Giacobbe lascia aperta la possibilità di rivedere le tariffe il prossimo anno e di introdurre un’esenzione per chi ha almeno tre figli iscritti.

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito