Meningite, Gallera: vaccini per tutti gli studenti e il personale scolastico

L’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, fa rientrare l’allarme scattato nei giorni scorsi: nessuna epidemia.

Si è svolto domenica pomeriggio un vertice in Prefettura per discutere della situazione allarmante nel Basso Sebino, dopo i diversi casi di meningite. Avevamo infatti riferito che i sindaci stavano valutando la chiusura delle scuole.

L’esito del vertice svoltosi a Bergamo è stato reso noto dalla Regione Lombardia. Non ci sarà nessuna chiusura delle scuole. Il 93% dei bimbi delle materne è già stato vaccinato e si è raggiunta l’immunità di gregge anche grazie a una grande azione proattiva della Regione visto che quella contro il meningococco non è una vaccinazione obbligatoria per frequentare la scuola materna. – informa la Regione – Per gli studenti delle scuole superiori,  è stato deciso che operatori andranno nelle scuole frequentate dai ragazzi che abitano negli ambiti del Basso Sebino e di Grumello a vaccinare tutti i ragazzi e il personale.

C’è bisogno di qualche giorno – ha spiegato Gallera – ma in settimana cominceremo e andremo anche lontano, cioè in tutte le scuole frequentate dai ragazzi che provengono da questi due ambiti”.

 

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche