Meloni: “Sogno una Nazione nella quale per essere un buon docente non devi avere la tessera della Cgil”. Flc Cgil: “Insulto a tutta la scuola italiana”

WhatsApp
Telegram

“Io sogno una Nazione nella quale tu per essere un buon docente non devi avere la tessera della Cgil, per fare bene il magistrato non devi essere per forza iscritto all’Anm”.

Così il segretario di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, durante un comizio a Catania.

E ancora: “Sogno una nazione in cui le persone che hanno dovuto abbassare la testa per tanti anni facendo finta che la pensavano in maniera diversa se no sarebbero stati tutti cacciati, possano dire come la pensano e non perdere il posto di lavoro. Io voglio un’Italia normale”.

Pronta la risposta del leader di Azione, Carlo Calenda: Io sogno un paese dove non si insultino i docenti. Dove si discuta di scuola, liberamente, considerandola però tutti il pilastro della Repubblica. Un paese dove i cittadini non vengano divisi in buoni e cattivi e rossi e neri. Noi lottiamo per questo”.

Pronta e dura la risposta della Flc Cgil:

L’onorevole Meloni nella foga della campagna elettorale durante un comizio a Catania ha dichiarato: “Sogno una nazione nella quale tu, per essere un buon docente, non devi per forza avere la tessera dalla Cgil” insultando in un colpo solo gli iscritti alla Cgil e tutta la scuola italiana.

Ricordiamo, incidentalmente, all’onorevole Meloni, che libertà di insegnamento e libertà di iscrizione a qualunque sindacato sono principi fondamentali della Costituzione italiana non a caso nata dalla lotta contro il fascismo che quelle libertà, insieme a tante altre, aveva cancellato. Ma siamo certi che di questo sia perfettamente al corrente.

Piuttosto che fare accuse evidentemente false, che offendono chiunque conosca anche solo vagamente la scuola italiana, l’onorevole Meloni ci spieghi meglio qual è la sua idea di scuola, cosa intende fare per il nostro sistema di istruzione e come intende affrontarne le tante emergenze a partire dai bassi salari, gli organici insufficienti, il precariato e il tempo scuola”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur