Meloni (FdI): “Proposto a Draghi il modello ‘Marche’ per la ventilazione delle aule”

Stampa

La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, al termine delle consultazioni con il premier incaricato, Mario Draghi, ha parlato con i giornalisti. Ecco quanto dichiarato.

“Abbiamo proposto a Draghi di seguire il modello sulla scuola adottato nelle Marche, sulla ventilazione delle aule. È perfettamente esportabile”.

Poi: “Allungare l’anno scolastico è una proposta d’impatto, ma non è una rivoluzione copernicana. Ma se ci sarà un governo efficace ed efficiente va bene. Noi comunque chiediamo che gli studenti tornino in classe e bisogna lavorare per farli tornare il prima possibile”.

Poi aggiunge: “Draghi ci ha detto che ha un’idea di governo europeista, atlantista e ambientalista. Sul primo e secondo aspetto, l’Italia è parte dell’Unione europea e dell’Alleanza atlantica. Secondo noi va bene, quello che manca non è la presenza in queste istituzioni ma la capacità di starci anche difendendo gli interessi nazionali”.

Meloni, poi, continua: “Abbiamo presentato un dossier sulle anomalie della gestione commissariale di Arcuri. Draghi è molto attento sul tema dei vaccini, anche noi. Credo che il tema vada affrontato con trasparenza e con una seria capacità logistica e credo che si possa non spendere 400 mila euro per ogni padiglione per metterci sopra una primula. Mi piacerebbe che il nuovo governo prendesse le distanze da questo”

Infine aggiunge: “Fratelli d’Italia non voterà la fiducia al governo Draghi, ma siamo a disposizione della nazione per tutto quello che può essere utile all’Italia”. 

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur