Meloni: “Assurdo pagare solo 30 euro per non mandare i figli a scuola. A 6-7 anni sui siti porno? Sono terrorizzata”

WhatsApp
Telegram

Il decreto legge contro la criminalità giovanile è stato approvato dal Consiglio dei Ministri. Durante una conferenza stampa, la premier Giorgia Meloni ha voluto sottolineare l’importanza e la complessità delle norme che sono state approvate.

“Consideravo importante esserci perché penso che le norme che abbiamo licenziato siano materie molto importanti. In passato lo Stato ha preferito occuparsi di altro, erano talmente complesse che metterci la faccia era considerato pericoloso. Noi mettiamo la faccia su materie complesse, difficili da risolvere”, ha affermato Meloni.

Una delle questioni più discusse riguarda l’arresto di adolescenti tra i 14 e i 18 anni per determinati reati per i quali precedentemente non era previsto. Meloni ha ribadito: “Non c’è il tema di sbattere in galera bambini 12 anni. Prevediamo l’arresto in flagranza, anche per alcuni reati dai 14 ai 18 anni: oggi se un ragazzo di 15 anni gira armato con una pistola carica non si può arrestarlo. E penso che questo non sia più affrontabile nell’attuale situazione”.

Mentre alcune voci hanno etichettato il decreto come puramente repressivo, la presidente del Consiglio ha sottolineato che le nuove norme hanno anche un’ottica di prevenzione. “Se l’uso dei minorenni si è allargato a dismisura nelle pratiche criminali è anche perché, chiaramente, nell’utilizzo di questi minorenni da parte della criminalità organizzata non ci sarebbero state particolari conseguenze”.

“Quando il ministro Roccella ha citato l’età in cui si stima oggi il primo accesso ai siti pornografici tra 6 e 7 anni ho visto la faccia di qualche mamma terrorizzata ed è più o meno la faccia che ho fatto io quando ho scoperto questo dato”, ha poi aggiunto.

Leggi anche

Valditara: “Sei milioni di euro per gli incentivi da destinare ai docenti che lavorano nelle scuole di frontiera”

Valditara: “Con Agenda Sud docenti pagati di più e formati meglio”. Tutte le cifre dell’intervento del governo

WhatsApp
Telegram

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto