Meglio idraulici che buttar via i soldi per la laurea se non si è bravi: il consiglio del sindaco di New York, Bloomberg

di Giulia Boffa
ipsef

Red – “Meglio diventare idraulici”. E’ il consiglio che Micheal Bloomberg, sindaco di New York, durante una trasmissione radiofonica, ha dato agli studenti americani che pagano fino a 50.000 dollari per frequentare una delle tante prestigiose università statunitensi e non sono poi così bravi da ottenere subito un lavoro dopo la laurea con voti non eccellenti.

Risparmiare tutti quei soldi  e investirli in una scuola professionale è per il sindaco “una scommessa vincente”.

Red – “Meglio diventare idraulici”. E’ il consiglio che Micheal Bloomberg, sindaco di New York, durante una trasmissione radiofonica, ha dato agli studenti americani che pagano fino a 50.000 dollari per frequentare una delle tante prestigiose università statunitensi e non sono poi così bravi da ottenere subito un lavoro dopo la laurea con voti non eccellenti.

Risparmiare tutti quei soldi  e investirli in una scuola professionale è per il sindaco “una scommessa vincente”.

Le sue parole hanno scatenato diverse polemiche, anche se Mark Kantrowitz, autorità nel settore finanziario che riguarda gli studenti, gli dà ragione a metà. “Non è detto che se vai al college poi riuscirai ad avere un buon lavoro”. In ogni caso, per lui, “l’università è comunque un buon investimento”.

Versione stampabile
anief
soloformazione