Il MEF pubblica la circolare interpretativa sulla fatturazione elettronica

di Giulia Boffa
ipsef

Il MEF e la Funzione pubblica con la circolare n. 1 del 9/3/2015, hanno fornito chiarimenti riguardo alla legge n.244/2007, che all'art. 1, commi da 209 a 214, e successive modificazioni ed integrazioni, introduce l’obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Il MEF e la Funzione pubblica con la circolare n. 1 del 9/3/2015, hanno fornito chiarimenti riguardo alla legge n.244/2007, che all'art. 1, commi da 209 a 214, e successive modificazioni ed integrazioni, introduce l’obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione.

La circolare individua le Pubbliche Amministrazioni obbligate alla fatturazione elettronica a partire dal prossimo 31 marzo 2015.

Ricordiamo che la fattura elettronica è un documento in formato digitale la cui autenticità e integrità sono garantite:
dalla presenza della firma elettronica di chi emette la fattura;
dalla trasmissione della fattura ad uno specifico Sistema di Interscambio (SDI).

Un Sistema di Interscambio è la piattaforma che:
trasmette la fattura elettronica dal fornitore alla Pubblica Amministrazione;trasmette le notifiche relative alle attività svolte alla Pubblica Amministrazione e al fornitore;
consente al Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) il Monitoraggio della Finanza Pubblica.

Le caratteristiche tecniche di un file di fattura elettronica sono regolamentate dagli standard FatturaPA (link is external) (Agenzia delle Entrate).

Versione stampabile
anief banner
soloformazione