Maxi rissa a scuola per un pallone non restituito. Un ragazzo finisce al pronto soccorso con ferite al sopracciglio

WhatsApp
Telegram

Un banale litigio per un pallone non restituito è degenerato in una violenta rissa tra studenti di una scuola media a Bolzano. L’episodio, avvenuto venerdì pomeriggio, ha visto coinvolti diversi ragazzi che, dopo un diverbio iniziale durante l’intervallo, si sono affrontati a suon di calci, pugni e spintoni al termine delle lezioni, fuori dai cancelli dell’istituto.

Ad avere la peggio è stato un giovane studente, colpito al volto da un coetaneo. Soccorso e trasportato in ospedale, ha riportato una ferita al sopracciglio destro con una prognosi di sette giorni.

Sul posto è intervenuto il personale della Questura di Bolzano che, dopo aver ricostruito la dinamica dei fatti, ha identificato e denunciato alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni cinque quattordicenni, affidati ai rispettivi genitori. I ragazzi dovranno rispondere del reato di rissa e lesioni.

“Si è trattato di un grave episodio di violenza, sorto per futili motivi, che denota una situazione di disagio giovanile preoccupante”, ha commentato il questore Paolo Sartori. “In tali contesti è di fondamentale importanza l’interazione tra le varie istituzioni e le componenti sociali che hanno funzioni educative, in primo luogo le famiglie, allo scopo di far comprendere ai ragazzi – soprattutto quelli in età giovanissima, come in questo caso – il disvalore di determinati comportamenti, e la gravità delle conseguenze che da essi ne derivano”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri