Maxi piano assunzioni da 70mila docenti: 49mila da concorso straordinario e graduatorie esistenti, oltre 18mila precari storici [con VIDEO GUIDA]

Stampa

Il Decreto Sostegni bis, varato giovedì dal governo, fissa le priorità in tema di scuola per il prossimo anno scolastico.

Secondo quanto segnala Il Sole 24 Ore, via libera a un maxi-piano di assunzioni per 70mila docenti.  Di questi 49mila arrivano dal concorso straordinario in via di conclusione e dalle graduatorie esistenti, altri 18.500 sono invece precari con 3 anni di servizio che ottengono un contratto di un anno e la promessa di assunzione, nel 2022/23, previo superamento del periodo di prova e una prova disciplinare.

Contemporaneamente partirà un concorso ordinario sprint per 3mila insegnanti nelle materie Stem: test a risposta multipla, orale e valutazione dei titoli da concludere entro il 31 agosto per averli in cattedra a settembre.

Il piano di assunzioni nel dettaglio

Il mix di assunzioni ordinarie e nuova stabilizzazione, segnala sempre il Sole 24 Ore, punta a coprire già a settembre quante più cattedre possibili delle oltre 100mila scoperte. Attingendo dai precari presenti nelle Gae (graduatorie a esaurimento) e nelle graduatorie di merito dei vecchi concorsi. Per un totale di circa 22.500 unità. Insieme a loro saranno assunti (in una volta sola) i 26.500 vincitori del concorso straordinario per medie e superiori in via di conclusione.

Per le cattedre che risulteranno ancora vacanti sarà previsto, sia per i posti comuni che per il sostegno un percorso concorsuale che prevede l’as sunzione a tempo determinato di docenti abilitati e specializzati presenti nella prima fascia Gps (Graduatorie provinciali per le supplenze) che abbiano, oltre al titolo, anche almeno 3 anni di servizio negli ultimi 10: alla fine dell’anno di formazione dovranno sostenere una prova di fronte a una commissione esterna alla scuola dove hanno prestato servizio. Superandola saranno assunti a tempo indeterminato.

Alla prima fascia Gps potrà iscriversi anche chi completerà percorso di specializzazione sul sostegno entro il prossimo 31 luglio.

Secondo le primissime stime, in questo corso-concorso potrebbero essere interessati 11mila docenti di sostegno e 7.500 su posto comune.

Tutte le operazioni di reclutamento e assegnazioni di supplenti dovranno chiudersi entro agosto.

Decreto Sostegni bis, cosa cambia per la scuola: scopri la video guida con tutte le novità [VIDEO]

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur