Maturità, toto-tracce prova di italiano: Falcone e Borsellino ma anche guerra e Covid

WhatsApp
Telegram

A circa due settimane dalla prima prova scritta dell’esame di Maturità gli studenti scommettono sulle tracce che verranno proposte. Tra i vari pronostici il trentesimo anniversario dalle stragi di mafia del ’92 di Capaci e via d’Amelio in ricordo dei magistrati Falcone e Borsellino.

Il ministro Bianchi ha già scelto le tracce della prova di italiano del prossimo 22 giugno. Tra le sette tracce che verranno proposte ai maturandi potrebbero trovare spazio le stragi di mafia del ’92.

Altri possibili tematiche sono legate all’attualità e quindi alla guerra in Ucraina e Covid.

La prima prova

La prova proporrà sette tracce con tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

La prima prova scritta è di carattere nazionale e consiste nella redazione di un elaborato con differenti tipologie testuali in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico.

La prova può essere strutturata in più parti, anche per consentire la verifica di competenze diverse, in particolare della comprensione degli aspetti linguistici, espressivi e logico argomentativi, oltre che della riflessione critica da parte del candidato. Le tracce sono elaborate nel rispetto del quadro di riferimento allegato al d.m. 21 novembre 2019, 1095.

Lo speciale di OS

Maturità 2022, Bianchi ha scelto le tracce: dalla guerra al Covid, ecco i possibili temi

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur