Maturità: Toccafondi (Iv), circolare Miur chiarisce posizione governo

Stampa

“Bene la circolare del Miur che chiarisce che per l’ammissione all’esame di Stato sono elemento necessario: aver sostenuto le prove Invalsi durante l’ultimo anno scolastico, aver svolto i percorsi di alternanza scuola lavoro, oltre al requisito della frequenza scolastica e del profitto”.

Lo dichiara Gabriele Toccafondi, capogruppo di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera, a proposito della circolare sulla maturità diffusa oggi dal Miur.

“La valutazione del sistema di istruzione – spiega – è un elemento fondamentale del percorso scolastico e l’Invalsi aiuta a comprendere il livello delle competenze acquisite dai nostri ragazzi. E quindi a migliorare il percorso formativo. Quanto contenuto nella circolare aiuta a chiarire anche la posizione del governo e di conseguenza della maggioranza rispetto a quanto introdotto con tanta fatica negli ultimi anni per valutare l’efficacia delle politiche scolastiche. Questo è lo spirito giusto con il quale affrontare anche la discussione sulla legge di Bilancio, evitando arroccamenti ideologici che non giovano a una serena discussione. Per questo motivi, la speranza è che il fondo per il merito sia migliorato e non invece eliminato, come alcuni emendamenti del M5S in Senato prevedono”.

“Questa maggioranza sta invertendo la rotta sul tema scuola ed è utile che alla Camera prosegua con la stessa armonia con cui ha collaborato per migliorare il decreto Scuola”, conclude.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur