Maturità senza assistenti per studenti disabili. Katia Orlando, Sinistra Comune: “Esclusione inconcepibile. Esami di stato uguali per tutti”

WhatsApp
Telegram

“Per il servizio politiche sociali della Città Metropolitana non tutti gli studenti hanno diritto agli stessi esami di Stato.

I servizi di trasporto e dell’igienico personale, scaduti lo scorso maggio, non sono stati prorogati a causa della chiusura delle scuole e per questo motivo non saranno erogati in occasione degli esami di Stato.

In pratica quella sulla notte prima degli esami è solo retorica – dice Katia Orlando, consigliera di Sinistra Comune. La maturità non sarà uguale per tutti. Gli studenti con disabilità, che non possono recarsi a scuola con mezzi propri e non godono dell’autonomia per le normali esigenze fisiologiche, dovranno accontentarsi degli esami a distanza.

Mentre quelli che, pur di essere presenti, saranno comunque in classe, affronteranno la prova d’esame senza un’assistenza completa. Eppure l’alternativa c’era: un contratto occasionale per assicurare, nel giorno e nell’ora dell’esame, la presenza di personale fondamentale per l’applicazione del principio dell’inclusione scolastica.

E’ una decisione inconcepibile, che lede due volte il diritto allo studio dei ragazzi e delle ragazze più fragili. Per loro l’ultimo giorno di scuola, il saluto con i compagni e il commiato dai docenti, rappresenta un momento emotivamente importante, al pari di tutti gli altri studenti”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio