Maturità, seconda prova sessioni suppletiva e straordinaria: chi elabora le tre proposte di traccia. FAQ Ministero

WhatsApp
Telegram

Chi elabora le tre proposte di traccia per la seconda prova delle sessioni suppletiva e straordinaria? Il Ministero aggiorna le FAQ sulla Maturità in vista delle sessioni suppletiva del 6 e 7 luglio e della straordinaria.

Se la prova deve essere svolta da un solo candidato o da più candidati assegnati ad una sola sottocommissione operante nell’istituzione scolastica, l’elaborazione avviene ai sensi dell’articolo 20 comma 3, cioè è affidata alla singola sottocommissione, che è l’unica coinvolta nella sessione (suppletiva o straordinaria).

Così risponde il MI.

Se, invece, la prova è destinata ad essere svolta da più candidati appartenenti a diverse sottocommissioni operanti nell’istituzione scolastica, l’elaborazione avviene ai sensi dell’articolo 20 comma 2, ossia è affidata ai docenti titolari della disciplina oggetto della seconda prova delle sottocommissioni operanti in relazione alla sessione (suppletiva o straordinaria).

Candidati assenti

Le indicazioni del Ministero per i candidati assenti:

Ai candidati che, a seguito di assenza per malattia, debitamente certificata, o dovuta a grave documentato motivo, riconosciuto tale dalla sottocommissione, anche in relazione alla situazione pandemica, si trovano nell’assoluta impossibilità di partecipare alle prove scritte, è data facoltà di sostenere le prove stesse nella sessione suppletiva.

E se i candidati che siano stati assenti entro i tempi di svolgimento della seconda prova scritta hanno facoltà di chiedere di essere ammessi a sostenere le prove scritte suppletive, presentando probante documentazione entro il giorno successivo a quello di effettuazione della prova medesima.

E se il candidato non può sostenere nemmeno le prove suppletive?

In casi eccezionali, qualora non sia possibile sostenere le prove scritte nella sessione suppletiva o sostenere il colloquio, anche in videoconferenza, entro il termine previsto dal calendario deliberato dalla commissione, i candidati possono chiedere di sostenere le prove in un’apposita sessione straordinaria, producendo istanza al presidente entro il giorno successivo all’assenza.

Il Ministero, sulla base dei dati forniti dai competenti USR fissa, con apposito provvedimento, i tempi e le modalità di effettuazione degli esami in sessione straordinaria.

OM 65

Maturità, sessioni suppletiva e straordinaria: funzionalità su SIDI fino al 29 giugno e dal 6 luglio al 5 settembre. NOTA

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur