Maturità ridotta, sull’ipotesi di un esame light Lega e Italia Viva all’attacco: “Azzolina spieghi”

Stampa

La maturità ridotta anche nel 2021? A questa ipotesi, come già segnalato nelle scorse ore, ci starebbe lavorando il Ministero dell’Istruzione.

La prima ipotesi, come sappiamo, prevede una sola prova orale, in presenza, davanti a una commissione di docenti interni, con il presidente esterno. Ci sarebbe un’altra soluzione pronta da valutare: ovvero una prova scritta e un colloquio. Soluzione portata avanti una fetta dell’attuale maggioranza, Pd in testa.

Non sono d’accordo, su quanto si prospetta, né la Lega né Italia Viva. Per il partito guidato da Salvini, Luca Toccalini afferma: “Ancora una volta Parlamento e commissioni vengono scavalcati dal ministro Azzolina, questa volta sul tema maturità. Apprendiamo dagli organi di stampa ipotesi di modalità light, con le prove Invalsi e l’alternanza scuola lavoro che non saranno un requisito per poter svolgere l’esame. Nei cassetti del ministero giace una mia interpellanza, depositata il 13 novembre 2020 sul tema, alla quale il ministro non ha ancora risposto. Chiediamo che venga immediatamente in commissione per fornire delucidazioni”

Anche il partito fondato da Renzi è critico: “Se questa ipotesi fosse confermata farei fatica a capirne il metodo, il merito e anche i tempi”, afferma Gabriele Toccafondi. “Siamo a gennaio, il ministro competente e il Presidente del Consiglio sostengono di essere al lavoro senza sosta per affrontare i problemi della scuola e per riaprirla in tutte le regioni. Perché allora non sfruttare i cinque mesi che rimangono, invece di dare fin da ora per scontato che non saranno mesi di apertura delle scuole e quindi di lezioni in presenza, esame di stato, test Invalsi per capire livello di conoscenza dei ragazzi dopo la Dad?”.

Ricordiamo che Orizzonte Scuola ha chiesto ai suoi lettori se, allo stato attuale, la soluzione di un solo esame orale, come l’anno scolastico passato, sia quella giusta.

Ebbene, l’esito mostra che la maggior parte degli intervenuti al sondaggio sarebbe favorevole al maxi orale semplificato, vista la situazione di emergenza che stiamo vivendo.

Maturità 2021: novità a breve. Sì maxi orale semplificato, esito del sondaggio di Orizzonte scuola

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”