Maturità, piace a Bussetti ma non ai commissari. Lettera

ex

Inviato da Carmelina D’Ambrosio – Buongiorno, vorrei esprimere un mio parere in merito a quanto riferito dal ministro Bussetti a radio24 e riportato da Voi sulla pagina Facebook, circa il nuovo Esame di Stato che ,a detta del ministro, sarebbe piaciuto a tutti! … ecco, in qualità di commissaria interna, in un liceo della città di Bergamo, vorrei sapere sulla base di quali dati il ministro afferma quello che ha detto a radio24! sulla base invece della mia umile esperienza di questi giorni e su quella di altri umili colleghi, ho dati reali molto diversi da quelli riportati dal ministro.

Gli input, sebbene scelti con criterio, creano spesso negli studenti imbarazzo, disorientamento, forzati e posticci collegamenti…e, se non ci fossero delle domande e dei suggerimenti da parte di noi docenti, i ragazzi, e sarebbero davvero in molti!, brancolerebbero in un silenzio invalidante.

Questo esame è una farsa, non valorizza gli studenti, non valorizza il sapere, non valorizza le discipline, non valorizza i docenti,..e non valorizza neanche le tanto blasonate competenze! (molti studenti solo per il fatto di.”parlare a ruota libera” hanno la percezione di aver fatto una buona performance,alla faccia della metacognizione!)

Per non parlare poi della tanto sbandierata equità degli input..! in realtà è solo “casualità” mascherata da equità…in barba a ogni sano principio pedagogico:”Non c’è ingiustizia maggiore che far parti uguali tra diseguali”….lo diceva un tale…Don Milani…quindi, se fossi nei panni del ministro,sarei più cauto nell’uso della narrazione che sceglie di costruirsi e portare avanti sui media intorno a questo deludente ed avvilente esame di pseudomaturita’.

Grazie.
Cordialmente

Maturità 2019, Bussetti “è piaciuta, sono soddisfatto”

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!