Maturità: percorsi di ingresso e uscita segnalati, distanza di almeno un metro o mascherina

WhatsApp
Telegram

Ritorno degli esami scritti in presenza dopo due anni di solo colloquio a causa della pandemia. La nota ministeriale 828 del 16 giugno fornisce ulteriori indicazioni sullo svolgimento in sicurezza delle prove, dopo l’ordinanza del ministero della Salute che fa decadere l’obbligo di indossare le mascherine.

I locali destinati allo svolgimento delle prove d’esame, tenuto conto dell’assetto di banchi/tavoli e di posti a sedere, dovranno essere sufficientemente ampi per consentire il distanziamento a tutti i presenti“, si legge nella nota.

E “si richiama l’opportunità, compatibilmente con le caratteristiche architettoniche dell’edificio scolastico, di prevedere percorsi dedicati chiaramente identificati con opportuna segnaletica di “Ingresso” e “Uscita”, in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i flussi in ingresso e in uscita dalla scuola“.

Un metodo per consentire l’ingresso e l’uscita di candidati ed eventuali accompagnatori ordinato, evitando assembramenti. La stessa modalità era stata utilizzata in particolare per l’inizio dell’anno scolastico 2020/21, in piena pandemia, in diversi istituti scolastici, che spesso hanno anche segnalato gli spazi all’interno delle aule.

La mascherina per gli esami di Stato resta raccomandata in tutte quelle situazioni in cui non sia possibile garantire il distanziamento.

Resta fermo il divieto di ingresso per i positivi al Covid e per coloro che presentano sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37,5.

La nota

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur