Maturità, Liliana Segre a Bussetti: ripristini tema storico, memoria si perde

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La senatrice a vita Liliana Segre lancia nuovamente un appello al Ministro Bussetti “Ripristini la storia all’esame di maturità già dal prossimo anno scolastico”

Perché il Miur ha abolito la traccia specifica di Storia

La Senatrice, subito dopo la comunicazione delle nuove tipologie di prove, ha avviato una battaglia per il ripristino del “tema storico”.

Fa parte di questa battaglia – come racconta a Repubblica – l’indagine da lei richiesta (in termine tecnico “affare assegnato”) di capire da cosa sia nata la decisione del Ministro di cancellare la traccia di storia.  Ma i lavori parlamentari non sono stati ancora calendarizzati.

In effetti, già nella prima simulazione della prova di Italiano la storia è stata disciplina trasversale alle varie tracce, e questo modo di procedere è stato apprezzato da studenti e docenti che hanno considerato queste tracce più corrispondenti alla preparazione e all’orizzonte culturale entro cui ci si muove nella stesura del tema di italiano nella prova degli Esami di Stato. La storia alla maturità 2019 è (quasi) in tutte le tracce

Perché studenti non riuscivano ad affrontare tema storico

E’ innegabile che nella vecchia versione degli Esami di Stato il tema storico venisse scelto da un numero esiguo di studenti. Tracce ritenute difficili per contenuto, riferite a periodi storici non affrontati in classe, con implicazioni che esulavano dalle conoscenze degli studenti.

I professori sono ancora capaci di rendere affascinante lo studio della storia?

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione