Maturità, Gelmini: “Tracce chiare e sintetiche come promesso. Avrei svolto tema su Destra e Sinistra”

Di Lalla
Stampa

Ufficio Stampa MIUR –  Boom del tema sull’alimentazione, scelto dal 42,7%. Seconda la traccia sulla fama, con il 26,4%

Ufficio Stampa MIUR –  Boom del tema sull’alimentazione, scelto dal 42,7%. Seconda la traccia sulla fama, con il 26,4%

"Le tracce sono chiare e sintetiche, così come promesso – ha dichiarato il ministro Mariastella Gelmini – Mi è sembrato importante inserire, all’interno della grande tradizione della Maturità italiana, alcuni temi vicini alla sensibilità dei ragazzi: l’educazione ad una corretta alimentazione e il concetto di fama ai tempi di Youtube e Facebook.

La traccia che avrei svolto è il saggio breve di ambito storico politico su Destra e Sinistra.

Auguro in bocca al lupo ai ragazzi per le seconde prove di domani, che sono state predisposte dai tecnici del Miur. Purtroppo il numero di indirizzi della scuola superiore italiana non aiuta a semplificare la stesura dei quesiti. Con la nuova Riforma della scuola però saranno ridotti sensibilmente. Anche per questo sarà più facile controllare al meglio le tracce, evitando le imprecisioni che spesso hanno accompagnato soprattutto le seconde prove".

E’ la traccia del saggio breve dell’ambito socio-economico il tema più gettonato dagli studenti che oggi hanno affrontato la prova di italiano dell’esame di Stato. Secondo i dati che emergono da un campione significativo di scuole infatti la traccia dal titolo "Siamo quel che mangiamo?" è stata scelta dal 42,7% degli studenti.

Al secondo posto il tema di ordine generale "Nel futuro ognuno sarà famoso al mondo per quindici minuti", svolto dal 26,4% dei candidati. Al terzo posto nelle preferenze dei ragazzi il saggio breve di ambito artistico letterario "Amore, odio, passione" con il 14,7%, mentre l’analisi della poesia "Lucca" di Giuseppe Ungaretti è stata svolta dal 6,9%. Quinto posto per il saggio breve di ambito storico-politico "Destra e Sinistra", affrontato dal 4,4% degli studenti. Subito dopo, al sesto posto con il 3,5% delle preferenze, il saggio breve di ambito tecnico-scientifico dedicato a Enrico Fermi. Settimo posto per il tema di argomento storico, scelto dall’1,4% dei maturandi.

Per quanto riguarda le percentuali registrate nei diversi tipi di scuola, nei Licei la traccia "Siamo quel che mangiamo?" è stata scelta dal 34,6%, l’analisi della poesia "Lucca" dall’11,6%, "Amore, odio, passione" dal 22,6%, "Destra e Sinistra" dal 5,9%, il saggio su Enrico Fermi dal 4,6%, il tema storico dall’1,4% e il tema di ordine generale dal 19,3%.

Negli Istituti Professionali l’analisi del testo è stata scelta dal 4,2% dei candidati, "Amore, odio, passione" dal 7,1%, "Siamo quel che mangiamo?" dal 49,5%, "Destra e Sinistra" dal 2,4%, il tema su Enrico Fermi dal 2,6%, il tema storico dall’1,4% e il tema di ordine generale dal 32,8%.

Negli Istituti Tecnici il 3,3% ha affrontato l’analisi del testo, il 7,7% il saggio "Amore, odio, passione", il 49,7% "Siamo quel che mangiamo?", il 4,3% "Destra e Sinistra", il 3,1% il tema su Enrico Fermi, l’1,6% il tema storico e il 30,3% il tema di ordine generale.

Nei Licei Artistici e Istituti d’arte l’analisi del testo è stata svolta dal 4,5%, il saggio "Amore, odio, passione" dal 18,9%, "Siamo quel che mangiamo?" dal 40,1%, "Destra e Sinistra" dal 3,9%, la traccia su Enrico Fermi dal 2%, il tema storico dallo 0,7% e il tema di ordine generale dal 29,9%.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia