Maturità, Gelmini (FI): via valore legale del titolo, si valutino competenze

Stampa

Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, ritiene necessario trasformare l’esame di Maturità: più competenze e meno nozioni.

“Quest’anno l’esame di Stato sarà una pura formalità. Un colloquio di un’ora, in presenza, per studenti rimasti a casa dal mese di marzo e senza la possibilità di consolidare il proprio percorso di studi.

Forza Italia è convinta che bisogna arrivare a sostituire l’esame di Stato come certificazione delle nozioni scolastiche con un portfolio personalizzato di quanto acquisito nei cinque anni della scuola
superiore. Significa far sì che ogni studente abbia la possibilità di scegliere percorsi personalizzati di formazione dentro e fuori gli istituti, per acquisire non solo conoscenze ma soprattutto abilità e competenze richieste dalle Università e dal mondo del lavoro. Via il valore legale del titolo di studio,
facciamo valere ciò che si sa fare e non ciò che viene scritto su un diploma cartaceo in modo uniforme”.
.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia