Maturità. Come condurre al meglio un colloquio interdisciplinare? Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviata da Enrico Fortunato Maranzana – Il colloquio dell’esame di maturità inizia con “la trattazione dei nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline e del loro rapporto interdisciplinare”. Il prefisso “INTER” presuppone sia un procedere comune, sia l’unicità del punto di vista, sia la relazione operativa tra le discipline. La finalità educativa è, per la scuola, il campo su cui si realizza l’interdisciplinarità: essa consiste nello sviluppo di capacità e di competenze. In questo contesto, si concretizzano le caratteristiche sopra indicate.

Il suddetto traguardo si realizza quando i problemi e i metodi che hanno portato alla scoperta delle conoscenze diventano la chiave di volta dell’approccio interdisciplinare. Lo studente, affrontando questioni a lui sconosciute, manifesta comportamenti da cui si desumono i risultati educativi che ha raggiunto.

Questa configurazione trova nei processi di ricerca, tipici delle diverse discipline, significative sovrapposizioni, da cui deriva la collegialità dell’accertamento. Si pensi a uno studente che ha maturato esperienze in campo giornalistico durante uno stage di alternanza scuola-lavoro. Un docente sarà incaricato di ideare una situazione per sondare la sua capacità di argomentare.

Un esempio non conforme al mandato ministeriale può essere utile; chiarisce il problema. E’ presentata la fotografia di una mucca; lo studente risponde: BIOLOGIA: anatomia, sistema digestivo, ciclo riproduttivo. ECONOMIA: costi di allevamento, produzione del latte e della carne. GEOGRAFIA: l’ambiente in cui vive la mucca, il clima, i pascoli. ARTE: tipici dipinti e sculture, sensazioni. FILOSOFIA: relazione tra uomo e mucca, suo significato simbolico o etico.

In questo caso, il campo comune è costituito, artatamente, da una “cosa del mondo”: le discipline non interagiscono produttivamente, mantenendo il loro specifico punto di vista. La situazione è statica, funzionale all’accertamento delle conoscenze possedute.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri