Maturità, Bussetti: storia in tutte le tracce. Sorteggio all’orale evita favoritismi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti, intervistato dal settimanale Panorama, ritorna sul tema relativo alla scomparsa della traccia di storia dall’esame di Maturità e sul nuovo colloquio.

Maturità: storia studiata da tutti gli studenti

In ogni prova (o meglio traccia), spiega il Ministro, i ragazzi dovranno dare un inquadramento storico dell’argomento affrontato. Così la storia sarà studiata non solo dal 7% che sceglieva la traccia specifica (l tema di storia), ma da tutti gli studenti.

Maturità: colloquio senza favoritismi

Per dare avvio al colloquio, gli studenti sceglieranno una delle tre buste preparate dalla commissione.

Non si tratta di un quiz, ma l’estrazione eviterà i favoritismi, conclude il Ministro.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione