Maturità, Bussetti reintroduca la tesina! Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Gianni Mereghetti – Carissimo direttore, vi è un passo indietro che il ministro della Pubblica Istruzione deve fare, quello di restituire agli studenti e alle studentesse la possibilità di portare la tesina agli esami di stato.

Quella della tesina è stata l’idea più intelligente e geniale di questi ultimi anni di tentate riforme della scuola, perché permetteva a chi affrontava l’esame di proporre ciò che interessava e di farlo in modo critico e creativo.

Era una occasione per confrontarsi con la realtà e per mettere in gioco le proprie capacità di rielaborazione personale, così da diventare una occasione per capire di più se stessi. Toglierla è assurdo!

Non si deve buttare via tutto perché fatto da ministri di cui non si condivide l’ideologia, operare in questo modo è altrettanto ideologico. Bisogna saper distinguere tra ciò che è stato fatto male e ciò che invece si è dimostrato significativo e incisivo, e la tesina è stata in questi anni il momento che ha impresso all’esame una impronta critica, quella che l’esame dovrebbe valorizzare, altrimenti si cade nel grigiore e nella noia delle cose ripetute.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione