Maturità 2024: studenti a caccia di informazioni sui commissari esterni

WhatsApp
Telegram

Con la pubblicazione degli elenchi dei commissari d’esame da parte del Ministero dell’Istruzione e del Merito, è ufficialmente iniziata la “caccia al prof” da parte dei maturandi.

Secondo un sondaggio di Skuola.net, 9 studenti su 10 si attiveranno per raccogliere informazioni sui docenti esterni, soprattutto quest’anno che avranno un ruolo cruciale nella correzione della seconda prova.

Strategie di indagine: compagni di classe e social network

La maggior parte degli studenti (6 su 10) indagherà in gruppo, mentre i restanti agiranno individualmente. Le fonti principali saranno gli alunni delle scuole di provenienza dei commissari (contattati da 1 maturando su 4) e i profili social dei docenti (consultati da 1 su 5). Meno gettonati saranno i gruppi social dedicati alla Maturità e le visite alle scuole dei commissari.

Informazioni ricercate: stranezze, fissazioni e passioni

Le informazioni più ricercate riguardano le stranezze e le fissazioni dei professori sulla propria materia (42%), seguite dalla loro personalità, abitudini e passioni (29%). Solo il 19% si concentrerà sulle domande più frequenti fatte durante le interrogazioni, mentre il 10% cercherà di capire il loro metro di giudizio.

La caccia ai commissari esterni è una tradizione consolidata tra i maturandi, che cercano di acquisire un vantaggio informativo in vista degli esami. Quest’anno, l’importanza dei docenti esterni nella valutazione della seconda prova ha ulteriormente accentuato questa tendenza.

Maturità 2024, ecco le 14.072 commissioni. Online il motore di ricerca

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri