Maturità 2024, Schettini: “L’esame di Stato resta un pilastro, va assolutamente preservato. Si cresce grazie a prove così”

WhatsApp
Telegram

A La Stampa interviene Vincenzo Schettini, il docente, noto per il suo format “La fisica che ci piace” che ha guadagnato popolarità sui social media per il suo approccio istrionico e coinvolgente all’insegnamento della fisica.

Per Schettini la maturità è “il pilastro fondamentale di passaggio tra scuola superiore e università”. Per lui, la conservazione di questo esame è cruciale, poiché rappresenta un’importante fase di crescita e sviluppo per gli studenti. L’esperienza dell’esame, secondo Schettini, non è solo un rito di passaggio, ma un’opportunità di crescita personale e scolastica.

Poi aggiunge: “Almeno in ambito scientifico, rendiamo protagonisti i nostri studenti in un progetto di squadra dedicato alle materie Stem, condividiamo con loro un percorso, come farebbe una start up, per dimostrare la loro capacità di lavorare in team, competenza fortemente richieste in ambito lavorativo”.

WhatsApp
Telegram

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto