Maturità 2024, scena muta all’orale: le tre studentesse promosse con voti da 65 a 71. Faranno accesso agli atti per chiarire la situazione

WhatsApp
Telegram

Il caso del liceo classico di Venezia, la maturità si è conclusa con un colpo di scena. Le tre studentesse coinvolte – Linda, Virginia e Lucrezia – hanno protestato contro le insufficienze ricevute nella prova scritta di greco, presentandosi all’orale ma rifiutandosi di sostenere il colloquio. Al posto dell’esame, hanno letto una lettera di contestazione.

Come segnala Il Gazzettino, nonostante la protesta, tutte e tre le ragazze sono state promosse. I loro voti finali variano da 65 a 71 su 100, con l’orale valutato 4 su 20 per ciascuna. Le studentesse avevano già ottenuto la sufficienza prima dell’orale, rendendo certa la loro promozione.

La vicenda ha sollevato dibattiti sulla valutazione della commissione e in particolare della commissaria esterna di greco. Un gruppo di studenti ed ex studenti starebbe preparando un documento a sostegno della docente.

Le tre protagoniste affermano di aver agito per principio e per le future generazioni di maturandi e hanno richiesto l’accesso agli atti per chiarire la situazione, ma al momento non hanno presentato ricorso formale.

Linda ha descritto l’esperienza dell’orale come “traumatica”, sottolineando come si sia trasformata in un confronto su ciò che è giusto o sbagliato invece che sulle sue conoscenze. Virginia ha riferito che i professori sono rimasti inizialmente sbigottiti, per poi diventare più aggressivi. Lucrezia ha evidenziato il sostegno ricevuto dai compagni di classe.

La vicenda sembra essere tutt’altro che conclusa, nonostante la commissione d’esame abbia formalmente terminato il proprio compito.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Webinar Eurosofia di presentazione il 26 luglio ore 17.00