Maturità 2024, Polla-Mattiot parla della traccia con il suo brano: “Scegliere di tacere non è un atto di passività, ma una decisione consapevole”

WhatsApp
Telegram

L’esame di maturità 2024 ha sorpreso molti con una traccia dedicata al silenzio, tratta dal libro “Riscoprire il silenzio” di Nicoletta Polla-Mattiot. Un tema inusuale ma quanto mai attuale, che invita i giovani a riflettere su un aspetto spesso trascurato della comunicazione.

Polla-Mattiot si dice “onorata” ma anche “un po’ imbarazzata” per il fatto di “essere in mezzo a Ungaretti e Montalcini, loro sì dei grandi del pensiero scientifico e della letteratura”. Allo stesso tempo, però, è “felice perché il tema del silenzio sia in mezzo a loro”.

“È un’emozione pensare che così tanti ragazzi si siano trovati, nel bene e nel male, a riflettere su un tema apparentemente così distante da loro e dalla realtà del mondo che stiamo vivendo, ma che sono convinta sia in questo momento uno dei grandi lussi e bisogni che tutti abbiamo”, afferma la giornalista.

Parlare del silenzio “in una chiave non punitiva, non come un divieto come per tanto tempo lo si è immaginato, ma come un’occasione comunicativa credo sia una sfida interessante e più che mai attuale”, sottolinea. “Penso che i ragazzi possano dire veramente qualcosa di nuovo: il fatto che a quell’età si misurino con un tema di questo genere può aprire orizzonti di riflessione diversi e magari non ancora contemplati”.

Polla-Mattiot ricorda di insegnare da 5 anni proprio “Silenzio e comunicazione” all’Iulm, grazie a un’idea del Rettore Canova. “Insegno il silenzio come strumento di valorizzazione della parola e comunicazione. Ed è più quello che imparo dagli studenti che quello che insegno io a loro. Questo tema diventa una scoperta continua per loro e per me”.

Maturità 2024, le tracce UFFICIALI della prima prova (SCARICA PDF) Ungaretti, Pirandello e Levi Montalcini tra gli autori proposti agli studenti [LIVEBLOG]

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri