Maturità 2024, chi prenderà 100 all’esame potrà avere fino a 1000 euro: ecco come fare

WhatsApp
Telegram

La Legge di Bilancio approvata a fine dicembre 2022 introduce novità significative per gli studenti. Dall’anno 2024, la vecchia App18 verrà sostituita da due nuovi bonus focalizzati su reddito e merito. Scopriamo insieme cosa cambia e come accedere a questi nuovi strumenti di sostegno.

Carta della Cultura Giovani e Carta del Merito: cosa sono?

Con il nuovo anno scolastico, i maggiorenni avranno diritto a due differenti carte bonus:

  1. Carta della Cultura Giovani: destinata a studenti residenti in Italia con un ISEE non superiore a 35.000 euro.
  2. Carta del Merito: riservata a chi ottiene il massimo dei voti, 100/100, al diploma.

Entrambe le carte offrono un valore di 500 euro e sono cumulabili. La dotazione finanziaria prevista per questi bonus è di 190 milioni di euro annui.

Requisiti per la Carta del Merito

Questa carta è disponibile sia per gli studenti delle scuole pubbliche che per quelli delle paritarie. Per essere idonei, gli studenti devono avere conseguito il diploma con un punteggio di almeno 100 centesimi entro il diciannovesimo anno di età.

Come ottenere il punteggio massimo alla Maturità?

Il punteggio massimo alla Maturità è di 100 punti. Le prove scritte e l’orale contribuiscono fino a 60 punti, mentre i restanti 40 sono derivati dai crediti del triennio. Inoltre, è possibile ottenere un bonus fino a 5 punti al termine dell’orale.

Condizioni per il bonus alla Maturità

Per essere ammissibili al bonus, gli studenti devono accumulare almeno 30 crediti e totalizzare almeno 50 punti tra prove scritte e orale. Chi raggiunge 100 punti senza bonus può aspirare alla lode, con requisiti aggiuntivi.

Leggi anche

Maturità 2024, Valditara annuncia: “Le prove scritte non cambieranno. Valutiamo modifiche per l’orale”

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri