Maturità 2023, Sasso (Lega): “Dall’opposizione polemica inutile sulle tracce”

WhatsApp
Telegram

“Il Pd riesce a fare polemica anche sulle tracce agli esami di maturità. Non potendo attaccare il ministro Valditara su autori come Oriana Fallaci, Moravia o Piero Angela, alcuni parlamentari si sono inventati una inutile polemica sulla traccia che riguarda l’ex Ministro Bianchi”

Lo ha dichiarato il deputato della Lega Rossano Sasso, capogruppo Lega in commissione Istruzione.

“Nessun intento offensivo – ha detto – come già chiarito ed emerso durante la cordiale telefonata tra il Ministro Valditara e il suo predecessore. Non c’è nulla di male nel chiedere una riflessione agli studenti su un tema che nemmeno due anni fa fu molto sentito dalla comunità scolastica e che alimentò un dibattito pedagogico, culturale e politico”.

“Da sottosegretario all’Istruzione – ha continuato – mi battei fortemente per il ritorno alla prova scritta nel 2022, contro quella che chiamavo la logica della ‘scorciatoia del disimpegno’ che precedentemente prevalse e che invece, anche grazie al Ministro Bianchi, nel 2022 fu definitivamente superata. Polemiche inutili e strumentali dunque da parte dei parlamentari Dem che pur di attaccare il ministro dell’Istruzione sono andati letteralmente … fuori tema”.

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia