Maturità 2023, quali sono i compensi per presidente e commissari? Nessuna cifra per segretario verbalizzante. Tutte le cifre

WhatsApp
Telegram

Maturità 2023, quali compensi spettano ai commissari e al presidente. Cos’è previsto per il vicepresidente. L’entità dei compensi per i commissari e i presidenti agli esami di stato è regolata dal Decreto interministeriale 24 maggio 2007 e dalla tabella 1 allegata.

Oltre al compenso lordo, i commissari ricevono un’aggiunta basata sulla distanza tra residenza o luogo di lavoro e sede d’esame, con una tassazione applicata solo per la parte eccedente 46,48 euro giornaliere.

L’art. 1 comma 3 del Decreto prevede che i Presidenti e Commissari esterni che operano su una classe abbiano diritto al compenso stabilito dalla tabella 1 quadro A, che tuttavia viene ridotto della metà. Il compenso correlato alla distanza rimane inalterato e soggetto a tassazione solo per la parte eccedente 46,48 euro giornaliere.

I commissari interni godono di un compenso di 399 euro più il compenso correlato alla distanza di 171 euro. Per calcolare i tempi di percorrenza, si fa riferimento agli orari ufficiali dei mezzi di linea extra-urbani, privilegiando i tempi più brevi. Trasbordi, coincidenze ed eventuali ritardi non sono considerati.

La nota n. 4901 del 24 giugno 2014 ha ripristinato la retribuzione aggiuntiva per i commissari interni operanti su due classi della stessa commissione, con un massimo di due compensi aggiuntivi. Tali commissari ricevono un compenso lordo pari a 399 euro + 399 euro più il compenso correlato alla distanza.

Per i commissari assegnati a commissioni di classi articolate (es. bilingue, trilingue, o su più indirizzi di studi), il compenso è un forfait compreso tra 1/3 e 2/3 di quello previsto dalla tabella 1- Quadro A. Questo viene calcolato proporzionalmente al numero di candidati totali ed è corrisposto in base al numero di candidati esaminati dal commissario, rispettando i limiti suddetti.

Al commissario delegato a sostituire il presidente, il cosiddetto vicepresidente, è attribuita una maggiorazione del 10% del compenso previsto per la funzione di commissario.

Sottolineiamo che nessun riconoscimento economico aggiuntivo è previsto per il segretario verbalizzante della sottocommissione che, nel corso dell’esame, potrebbe avere un carico di lavoro maggiore rispetto ai colleghi della commissione/sottocommissione. Siamo a conoscenza però di numerosi casi virtuosi in cui la redazione del verbale non è “fatto personale” del segretario e del Presidente, ma c’è una collaborazione proficua.

Evidenziamo che i sopra riportati compensi sono al lordo.

Question time

13:32 Presidente di Commissione, quali sono i suoi compiti? Quale sarà la retribuzione?

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso