Maturità 2023, lo psicoterapeuta Lavenia: “Studenti in confusione? Troppi cambiamenti, più informazione”

WhatsApp
Telegram

La Maturità è un punto di svolta nella vita studentesca che richiede preparazione scolastica e gestione emotiva. Tuttavia, secondo Giuseppe Lavenia, psicoterapeuta e presidente dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche e Cyberbullismo, una mancanza di chiarezza nelle informazioni potrebbe portare a confusione e ansia negli studenti.

Questo è stato evidenziato da un’indagine recente condotta da Skuola.net.

Lavenia solleva domande sulla trasparenza e l’accessibilità delle informazioni rivolte agli studenti. “È fondamentale che le istituzioni educative forniscano dettagli chiari sull’esame di Maturità, garantendo che gli studenti conoscano le regole e le procedure”, dice. Lo psicoterapeuta uggerisce che la confusione potrebbe derivare da frequenti cambiamenti nel formato dell’esame, che se mal gestiti, potrebbero influenzare negativamente la preparazione e il successo degli studenti.

Il ruolo dei professionisti della salute mentale è cruciale in questo contesto. Lavenia sottolinea la necessità di un sostegno emotivo, strategie di gestione dello stress e una visione equilibrata del successo. “Le istituzioni educative dovrebbero valutare e migliorare costantemente il modo in cui le informazioni sull’esame di Maturità sono comunicate”, afferma.

Lavenia conclude sottolineando la necessità di programmi di orientamento efficaci, risorse informative accessibili e un dialogo aperto tra studenti, insegnanti e dirigenti. Questo approccio collaborativo può contribuire a creare un ambiente di preparazione all’esame meno stressante e più produttivo per gli studenti.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso