Maturità 2023, a Milano il 3,5% non è stato ammesso: in un istituto professionale il più alto numero di bocciati

WhatsApp
Telegram

L’avvicinarsi degli esami di maturità porta con sé una preoccupazione per gli studenti delle scuole superiori l’ammissione o meno alle prove finali. Come ogni anno, alcuni studenti non riescono a raggiungere i blocchi di partenza per l’esame di maturità, diventando così i primi bocciati.

I dati parziali per il 2023,a Milano e provincia, come segnala Il Giorno, sembrano in linea con quelli dello scorso anno, in cui il 3,5% degli studenti di quinta non è stato ammesso all’ultimo miglio.

Focalizzandoci su alcuni istituti, troviamo l’Istituto professionale Bertarelli-Ferraris di corso di Porta Romana con il numero più alto di non ammessi: 23 su 172. Segue il liceo scientifico Alessandro Volta di via Benedetto Marcello con un solo non ammesso su nove classi dell’ultimo anno.

Al contrario, il liceo Setti Carraro Dalla Chiesa ha visto tutti i suoi studenti ammessi alle prove. Invece, al liceo Virgilio di piazza Ascoli, sette studenti su sedici classi non sono stati ammessi per varie ragioni.

Per l’Istituto d’istruzione superiore Allende-Custodi di via Ulisse Dini e il Severi-Correnti di via Alcuino, i non ammessi sono due in ciascuna scuola. All’artistico Brera di via Hajech, sei studenti si fermano prima dell’esame.

Infine, al liceo classico Berchet, al scientifico Einstein e al classico e coreutico Tito Livio sono rispettivamente un, due e quattro i non ammessi. Mentre al Varalli, 5 studenti non accedono alle prove.

In totale, quest’anno saranno 536.008 gli studenti coinvolti nelle prove, mentre in Lombardia saranno 75.988. Gli esami partiranno tra una settimana, con la prima prova scritta prevista per mercoledì 21 giugno.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri