Maturità 2022, oggi riunione plenaria: docenti assenti, quando vanno sostituiti. Organizzazione dei lavori

WhatsApp
Telegram

Le commissioni dell’esame di Stato di secondo grado, per l’a.s. 2021/22, si riuniranno in seduta plenaria il 20 giugno 2022. Adempimenti.

Esame di Stato 2021/22

L’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione a.s. 2021/22 è disciplinato dall’OM n. 65/2022, emanata ai sensi dell’articolo 1/956 della legge n. 234/2021 e dell’articolo 1 del DL n. 22/2020, convertito in legge n. 41/2020.

Maturità 2022, due prove scritte e orale. Meno peso alla seconda prova. Ecco ordinanza ministeriale. SCARICA PDF

L’esame, secondo quanto disposto dall’OM summenzionata,  consiste in tre prove:

  1. prima prova scritta nazionale di italiano;
  2. seconda prova scritta su una o più discipline caratterizzanti il corso di studio (predisposta da tutti i docenti delle sottocommissioni operanti nella scuola titolari della disciplina oggetto della prova medesima);
  3. un colloquio.

Questo il calendario delle operazioni d’esame:

  • 20 giugno 2022 ore 8.30: riunione plenaria della commissione;
  • 22 giugno 2022 dalle ore 8:30: prova scritta di italiano (durata della prova: sei ore);
  • 23 giugno 2022: seconda prova scritta (la durata della prova è indicata nei quadri di riferimento allegati al DM n. 769/2018. Qualora i predetti quadri di riferimento prevedano un range orario, la durata è definita dalla sottocommissione. Se per ragioni organizzative non è possibile svolgere la prova nella medesima giornata del 23/06 per le due classi assegnate alla commissione, il Presidente può decidere di far svolgere la prova ad una delle due classi il 24 giugno, ferma restando l’eventuale prosecuzione della prova nei giorni successivi per gli indirizzi nei quali detta prova si svolge in più giorni);
  • calendario dei colloqui: definito dalla commissione
  • 6 luglio 2022 dalle ore 8:30: prima prova scritta suppletiva;
  • 7 luglio 2022 (con eventuale prosecuzione nei giorni successivi per gli indirizzi nei quali detta prova si svolge in più giorni): seconda prova scritta suppletiva.

Leggi qui per i requisiti d’ammissione

Riunione preliminare

Premettiamo che ogni commissione d’esame è costituita da due sottocommissioni, corrispondenti a due classi quinte abbinate.

Il presidente e i commissari delle due sottocommissioni si riuniranno in seduta plenaria, come detto all’inizio, il 20 giugno 2022, al fine di svolgere quelle che possiamo definire operazioni propedeutiche all’esame.

Verifica presenti/assenti

La prima operazione che il presidente deve compiere è quella di verificare la composizione delle commissioni e quindi la presenza dei commissari.

In caso di commissari assenti, il presidente comunica i nominativi al dirigente scolastico, cui spetta il compito di provvedere alle relative sostituzioni (la commissione è composta da tutti componenti interni, più il presidente esterno).

In caso di assenza del presidente, invece, il commissario più anziano d’età assume la presidenza della riunione e comunica l’assenza del presidente all’USR competente, cui spetta provvedere alla sostituzione.

Adempimenti

Nel corso della riunione plenaria, sentiti i componenti di ciascuna sottocommissione, il presidente:

  • fissa i tempi e le modalità di effettuazione delle riunioni preliminari delle singole sottocommissioni;
  • definisce la data di inizio dei colloqui per ciascuna sottocommissione e, in base a sorteggio, l’ordine di precedenza tra le due sottocommissioni e, all’interno di ciascuna di esse, quello di precedenza tra candidati esterni e interni, nonché quello di convocazione dei candidati medesimi secondo la lettera alfabetica;

Qualora nella commissione vi siano docenti nominati anche in altre commissioni:

  • i presidenti delle commissioni interessate concordano le date di inizio dei colloqui senza procedere a sorteggio della classe.

Nel caso di commissioni articolate su diversi indirizzi di studio o nelle quali vi siano gruppi di studenti che seguono discipline diverse o, in particolare, lingue straniere diverse, aventi commissari che operano separatamente, oppure nel caso di strumenti musicali diversi, il presidente:

  • fissa il calendario dei lavori in modo da determinare l’ordine di successione tra i diversi gruppi della classe per le operazioni di conduzione dei colloqui e valutazione finale;
  • determina il calendario definitivo delle operazioni delle due sottocommissioni abbinate, anche dopo opportuni accordi operativi con i presidenti delle commissioni di cui eventualmente facciano parte quali commissari i medesimi succitati docenti.

Pubblicazione calendario colloqui

Terminata la riunione plenaria, il presidente dà notizia del calendario dei colloqui e delle distinte date di pubblicazione dei risultati relativi a ciascuna sottocommissione.

Il calendario dei colloqui viene comunicato a ciascun candidato interno tramite pubblicazione nell’area riservata del registro elettronico, cui accedono tutti gli studenti della classe interessata.

Ai candidati esterni il calendario viene trasmesso via e­mail.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur