Maturità 2022, la liceale sfida Bianchi: “Ci ha dato un esame carico di ansia e stress, venerdì gli facciamo un corteo fin sotto le finestre”

WhatsApp
Telegram

Gli studenti non ci stanno. Sono arrabbiati. La maturità 2022 così come è stato concepito dal Ministero dell’Istruzione non piace e promettono battaglia. Venerdì scenderanno in piazza per protestare contro la nuova formula dell’Esame di Stato.

A La Repubblica interviene, Valeria Cigliana, rappresentante studentesca del Liceo Classico “Albertelli” a Roma: “Le lacune che abbiamo accumulato in tre anni rendono impossibile un esame del genere. Il ministro Bianchi ci consegna un esame punitivo, carico di ansia e stress”.

Poi aggiunge: “Il ministro ha cambiato su pressione dei presidi e di una fetta di opinione pubblica. Siamo tutti arrabbiati, già è nato un movimento spontaneo in tutta Italia. Il ministro Bianchi non ci ha mai incontrato e venerdì gli facciamo un corteo fin sotto le finestre, possiamo ancora cambiare la maturità”.

Maturità 2022, scarica BOZZA DI ORDINANZA: torna la prova scritta di italiano e la seconda di indirizzo. Poi il colloquio. Si parte il 22 giugno

Esame di terza media, SCARICA BOZZA ORDINANZA: due prove scritte e un colloquio

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur