Maturità 2022, gli studenti si aspettano tracce su guerra e crisi energetica

WhatsApp
Telegram

Guerra, storie di successo dell’eccellenza italiana e crisi energetica. Sono queste, secondo i maturandi, le tracce più gettonate per la prima prova di maturità, che si svolgerà in tutta Italia il 22 giugno.

Secondo le previsioni raccolte attraverso un’indagine su Studenti.it – alla quale hanno partecipato oltre 14.500 ragazze e ragazzi – l’argomento dell’esame scritto riguarderà tematiche di forte attualità: per il 48% degli intervistati la guerra è la traccia più gettonata; il 14% spera invece di poter sviluppare un testo sulle storie di successo dell’eccellenza italiana nello sport – con le vittorie degli Azzurri alle Olimpiadi e agli Europei – e nella musica con il trionfo dei Måneskin in tutto il mondo, simbolo di giovani che ce l’hanno fatta, con impegno e sacrificio; il 12% scommette su una traccia dedicata alla crisi energetica in corso, il 10% sull’ambiente. La seconda prova, diversa per ciascun indirizzo, riguarderà una disciplina tra quelle caratterizzanti il percorso di studi. Un’indagine condotta da Studenti.it sugli utenti del gruppo Telegram ‘Maturità 2022’ – alla quale hanno partecipato 1.200 maturandi – ha rivelato che il 10% di loro conosce i contenuti della prova perché ne ha parlato con i propri docenti. Il 35% ha dichiarato di avere invece solo qualche informazione: sa su cosa verterà, ma non conosce le domande nello specifico. Il restante 55% dei partecipanti al sondaggio non sa nulla circa il proprio secondo scritto.

Un argomento al centro anche delle conversazioni sul gruppo Facebook ‘Maturità 2022’ di Studenti.it: “A noi hanno dato una rosa di argomenti ma non esattamente quale uscirà”, scrive Lucia. “I miei prof non si sono sbottonati”, le risponde Aurora, mentre a Gina “sono stati dati gli argomenti del libro di testo su cui studiare”. Terminati gli scritti, il 27 giugno inizierà la fase dell’orale che si apre con l’analisi di materiale scelto dalla commissione

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur