Maturità 2022, Bianchi: “La notte prima degli esami vivetela con grande attenzione, perché la ricorderete per sempre”

WhatsApp
Telegram

“Era tempo di dare ai nostri ragazzi l’evidenza che siamo in movimento, siamo in cammino e quindi ci stiamo riavvicinando, non alla normalità ma a una nuova normalità”.

Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervistato da Skuola.net, spiegando il ‘ritorno’ dei due scritti all’esame di maturità.

“Insieme stiamo facendo una cosa importante. Innanzi tutto ricordiamo che il voto terrà conto del curriculum, fino al 50% terrà conto di questi anni. Quindi non è soltanto una prova finale sradicata. È la conclusione di un lungo percorso. La prova scritta perché ti devi misurare con il foglio, il foglio ti obbliga a strutturare il pensiero, a cercare parole per dirlo. Le parole per dirlo sono importanti perché se tu non hai le parole per dirlo vuol dire che qualcun’altro le dice per te e allora viene meno la libertà. poi ci sarà poi una seconda prova, proposta dalla Commissione che ti ha seguito, sa come ti sei mosso, cosa avete fatto, e poi un orale in cui si fa una riflessione anche su questa parte della propria vita”.

“Sarà un esame articolato, che non ha tanto una funzione ispettiva, ma di dare compimento ad un percorso e quindi come tale da vivere con grande attenzione, anche con un po’ di ansia che fa bene, ma soprattutto con grande fiducia non solo in se stessi ma in tutte le persone che stanno lavorando alla stessa cosa cioè alla scuola. La scuola come il cuore della nostra vita collettiva”.

Poi aggiunge: “La notte prima degli esami vivetela con grande attenzione, perché la ricorderete per sempre. È un momento fondamentale della vostra vita. E vi ricorderete dei vostri compagni e di voi stessi. È un passaggio della vita e va vissuto con tutta la pienezza di questo momento. Anche con un po’ di ansia, fa parte del gioco, ma siate soprattutto fiduciosi in voi stessi, nei vostri compagni e in tutto il personale che vi ha accompagnato in questi anni”. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur