Maturità 2022, attribuzione e conversione credito scolastico. Come procedere

WhatsApp
Telegram

In sede di scrutinio finale, il consiglio di classe procede all’attribuzione del credito scolastico agli alunni delle classi quinte della scuola secondaria di secondo grado, che dovranno sostenere l’esame di Maturità. Come procedere.

Esame di Stato 2021/22

L’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione a.s. 2021/22, ricordiamolo, è disciplinato dall’OM n. 65/2022, emanata ai sensi dell’articolo 1, comma 956, della legge n. 234/2021 e dell’articolo 1 del DL n. 22/2020, convertito in legge n. 41/2020. Maturità 2022, due prove scritte e orale. Meno peso alla seconda prova. Ecco ordinanza ministeriale. SCARICA PDF

L’esame, in base a quanto disposto dall’OM summenzionata,  consiste in tre prove:

  1. prima prova scritta nazionale di italiano;
  2. seconda prova scritta su una o più discipline caratterizzanti il corso di studio (predisposta da tutti i docenti delle sottocommissioni operanti nella scuola titolari della disciplina oggetto della prova medesima);
  3. un colloquio.

Leggi qui per i requisiti d’ammissione e il calendario d’esame

Credito scolastico candidati interni

Chi

Allo scrutinio finale, ai fini dell’ammissione all’esame e dell’attribuzione del credito scolastico ai candidati interni, partecipano tutti i docenti del consiglio di classe.

I docenti di religione cattolica ovvero di attività alternativa partecipano a pieno titolo alle deliberazioni del consiglio, riguardanti l’attribuzione del credito agli studenti che si sono avvalsi di tali insegnamenti.

Gli eventuali docenti, che hanno svolto attività di ampliamento e potenziamento dell’offerta formativa, invece, forniscono preventivamente elementi conoscitivi, di cui il consiglio deve tener conto ai fini suddetti (ossia ai fini dell’attribuzione del credito).

Quanti

In via ordinaria, ai sensi dell’articolo 15 del D.lgs. n. 62/2017, il credito scolastico del secondo biennio e dell’ultimo anno ammonta a 40 punti: 12 punti per la classe terza, 13 punti per la classe quarta, 15 punti per la classe quinta.

Il succitato punteggio di 40 punti, come leggiamo nell’articolo 11 dell’OM, è innalzato a 50 punti, in modo da dare maggior peso al percorso scolastico seguito dagli studenti.

Come

Il credito scolastico, con il quale gli studenti partecipano all’esame, scaturisce dalla somma del credito assegnato per la classe terza e per la classe quarta, cui aggiungere quello attribuito per la classe quinta. L’attribuzione (per ciascun anno) avviene in base alla media dei voti conseguiti, cui corrisponde la fascia di credito che presenta due valori: il minino e il massimo, attribuiti secondo quella che è la media riportata (vedi di seguito).

In virtù di quanto disposto dall’OM n.  65/2022 per l’a.s. 2021/22, si deve dapprima attribuire il credito scolastico per la classe quinta, sommandolo a quello assegnato per le classi terza e quarta, sulla base della tabella (Allegato A) allegata al D.lgs. 62/2017 che è in quarantesimi, e poi convertire il predetto credito in cinquantesimi, sulla base della tabella 1 di cui all’allegato C all’OM.

In pratica, l’attribuzione del credito avviene in due step:

  1. attribuzione del credito in quarantesimi sulla base dell’Allegato A al D.lgs. 62/2017 (a tal fine si somma: credito terzo anno, credito quarto anno e credito attribuito per il quinto anno);
  2. conversione in cinquantesimi, in base alla tabella allegata all’OM, del credito attribuito in quarantesimi.

Ecco come procedere (esempio pratico)

Tabella in quarantesimi allegata al D. lgs. 62/2017 [nella tabella, come si vede dall’immagine seguente, sono riportati la media voti e le corrispondenti fasce di credito per ciascuno degli anni III, IV e V. Il credito è attribuito in base alla media voti (scaturente dalla media dei voti di tutte le discipline oggetto di valutazione, al termine dello scrutinio finale), media da cui dipende l’attribuzione del punteggio minimo o massimo della corrispondente fascia]:

Esempio alunno con il seguente credito: 10 punti III anno; 11 punti IV anno;  nello scrutinio finale del V anno ottiene una media voti pari a 8,70; il consiglio di classe attribuisce il massimo previsto dalla fascia, ossia punti 14. L’alunno in questione ha un credito scolastico di 35 punti su 40.

Calcolato il credito in quarantesimi, si procede alla conversione dello stesso in cinquantesimi, secondo la tabella 1 di cui all’allegato C all’OM:

L’alunno in questione, come detto sopra, ha conseguito un credito scolastico pari a 35 punti su 40; tale punteggio convertito in cinquantesimi è pari a 44 punti.

L’alunno, dunque, sarà ammesso all’esame con un credito scolastico pari a punti 44/50.

Casi particolari

Corsi quadriennali

Il credito scolastico, nei corsi quadriennali, è attribuito al termine della classe seconda, della classe terza e della classe quarta.

Abbreviazione per merito 

Nei casi di abbreviazione per merito del corso di studi, il credito scolastico è attribuito, per la classe quinta non frequentata nella misura massima prevista per la medesima classe (quinta), pari a 15 punti.

Candidati non in possesso di credito per la classe terza o per la classe quarta

Per i candidati interni, non in possesso di credito scolastico per la classe terza o per la classe quarta, in sede di scrutinio finale della classe quinta, il consiglio di classe attribuisce il credito mancante in base ai risultati conseguiti:

  • per idoneità e per promozione; oppure
  • negli esami preliminari sostenuti negli anni scolastici trascorsi, quali candidati esterni all’esame di Stato.

Studenti frequentanti la classe quinta con ammissione da parte di commissione di esame di Stato 

Agli studenti che frequentano la classe quinta per effetto di ammissione da parte di commissione di esame di Stato, il credito scolastico è attribuito dal consiglio di classe, per la classe terza e quarta non frequentate, nella misura di:

  • punti 7 per la classe terza
  • punti 8 per la classe quarta

Qualora lo studente sia in possesso di idoneità o promozione alla classe quarta:

  • per la classe terza è assegnato il credito acquisito in base a idoneità o promozione;
  • punti 8 per la classe quarta.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur